Chi Siamo‎ > ‎Makoua ONLUS‎ > ‎

Progetto AMARE AL BUIO 2012

dove

 

a Brazzaville, nella Repubblica del Congo

 

perchè

 

L' Associazione ha preso a cuore la storia di una bambina di nome Sahara che ha qualcosa di meno e qualcosa di più. E’ cieca perché è nata senza occhi ma, in un mondo di buio, possiede  una luce sua - interna, profonda, dirompente – che la fa ridere e ballare. Nel quartiere di Kinsundi le strade conoscono le sue risate e il suo continuo saltellare e il suo fisico, secco secco, è pieno di quel sole che non può vedere, ma può sentire.

Quando è nata l’aria non si è riempita di serenità. Una bimba senza occhi poteva solo essere una maledizione di Dio, un segno di stregoneria.

In Congo purtroppo succede: quando un bimbo nasce con una malformazione  viene visto come “portatore di male” e, come tale, rifiutato dalla famiglia, allontanato e lasciato al suo destino…

Il padre di Sahara ha abbandonato lei e sua madre il giorno in cui è nata. La mamma l’ha protetta dal primo istante e ha lottato per lei - credendo nella vita.

Sahara ha voglia di giocare e di parlare con gli altri. Quest’anno, proprio grazie agli enormi sacrifici della sua mamma e all’aiuto dell’Associazione, ha iniziato a frequentare la scuola per i non vedenti ed è felice. Non importa se non ha scarpe belle, né la divisa della scuola, né lo zaino: è già sveglia alle cinque per andarci. Sarà con altri come lei e potrà parlare, scherzare, ridere e imparare tante cose.

Purtroppo a Brazzaville ci sono bambini non vedenti ancora più sfortunati di Sahara. I loro genitori li tengono in casa nascosti alla vista degli altri perché si vergognano e temono maledizioni.

Le distanze nella vita sono molte, ma ci sono circostanze in cui ognuno di noi potrebbe fare qualche passo.

 

Il nostro desiderio è quello di creare per questi piccoli una scuola presso la nostra sede di Rue Dolisie 53 e dare loro una possibilità di crescere e rendersi autonomi attraverso l’istruzione.

Siamo in contatto con un “grande insegnante” il Prof. Maurice Dangaye che ha stilato per noi un progetto. 



...AMARE AL BUIO ...dando luce alla speranza...