AMBULATORIO DEI BAMBINI

AMBULATORIO ATTIVO DA LUGLIO 2013

Vedi foto della nostra visita in Congo

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151649315601188.1073741839.36914221187&type=3


Progetto "Centro Medico" dell'Associazione "AMICI DEI BAMBINI E DELLE MAMME DI MAKOUA"

(per la gestione della salute dei bambini accolti in 5 centri orfanotrofi)

Si tratta di un centro che sarà gestito dal medico Dr. BOBILI BOROBA Judie.

Un centro medico che sarà fornito dell'essenziale, di material medico e medicine di uso comune ( in allegato la lista medicine ).

Il medico Dott. BOBILI, lavorerà  48 ore al mese in modo sistematico, durante il suo servizio riceverà I bambini dei 5 centri orfanotrofi che presenteranno dei problem di salute e per un controllo di routine.

Ogni volta che si presenterà un’ urgenza, il medico si renderà reperibile, valuterà il caso e potrà decider di recarsi personalmente al centro oppure domanderà al responsabile di riferimento, di accompagnare il bambino ammalato al nostro "centro medico" ( ove si troveranno a disposizione le medicine di urgenza).

 Tutto dipenderà dallo stato del bambino e dall’ ora della chiamata.

 Le attività del centro Medico sono:

1.     Visita medica

2.     Cure mediche

3.     Piccola chirurgie ( micro-interventi)

4.     Osservazione medica

5.     Distribuzione delle medicine (via orale), ai responsabili dei 5 centri orfanotrofi

6.     Possibilità di eseguire alcuni esami semplici, come ad esempio delle urine, della glicemia, test rapido della malaria…..

 In caso di bisogno, si ricorrerà al ricovero del bambino in ospedale o ci si recherà nelle strutture ospedaliere per alcuni esami o per alcune terapie specifiche.

 I responsabili degli orfanotrofi hanno il dovere d’informare il medico il piú presto possibile, già alla comparsa di piccoli problemi di salute del bambino, anche se questi ultimi possono essere valutati dal responsabile come problemi passeggeri.

 Quello che non é stato ancora detto:

1.     Sappiate che i responsabili degli orfanotrofi possono essere talvolta distratti, dunque, il medico effettuerà al mese 2 chiamate telefoniche per informarsi della situazione

sanitaria dei bambini di tutti e 5 i centri.

2.     Per poter favorire un buon contatto con i bambini e instaurare  un clima di confidenza, il Dott. BOBILI , organizzerà personalmente delle visite ai centri al di fuori di tutte le urgenze,  per permettergli di discutere e giocare con i bambini.


Congo 2013.

La nostra avventura inizia con l’atterraggio all’aeroporto di Brazzaville sabato 9 Agosto alle ore 4.50 del mattino … il sorriso di Mariagrazia ci preannuncia che sarà un viaggio carico di emozioni…

…la prima è stata quella vissuta guardando negli occhi il “nostro eroe” Andre che da mesi combatte la malattia con una forza e un coraggio non comune per un diciassettenne.

Nel pomeriggio siamo andati a trovare la piccola Sarah... non vedente dalla nascita e vi possiamo assicurare che é una forza della natura... salta, balla, ride ed é curiosissima e attenta a tutto quello che succede intorno a lei.

Lo stesso giorno siamo stati al centro “ragazzi di strada” di Padre Adolfo e anche qui siamo stati accolti benissimo e abbiamo imparato che essere adolescenti in Africa è molto più difficile che essere adolescenti in Italia.

Nei giorni successivi abbiamo visitato gli orfanotrofi di “FOYER DE NAZARETH”, “NOTRE DAME DE LA DIVINE MISERICORDE”; “PAPA' DIDIE”, dove grazie all'ottimo lavoro di Mariagrazia e dell'Associazione “Amici dei bambini e delle mamme di Makoua” tutto funziona perfettamente e i bambini godono di ottima salute.

Abbiamo conosciuto il Dott. Bobili e potuto assistere alle visite mediche nel nuovo AMBULATORIO DEI BAMBINI... un'esperienza indimenticabile. L’ambulatorio funziona da circa un mese e abbiamo avuto la sensazione che, grazie all’aiuto dei nostri sostenitori, abbiamo realizzato una cosa fantastica!!..i bambini vengono visitati una volta al mese e in caso di necessità il Dott. Bobili raggiunge il piccolo paziente direttamente nel centro dove è ospitato.

Purtroppo per la mancanza di un documento abbiamo dovuto annullare il viaggio a Makoua; poter ottenere i visti e i permessi di soggiorno richiede una pazienza immensa e un continuo scontrarsi con la burocrazia a causa della difficile situazione politica in cui versa il paese.

 Il tempo in più a disposizione ci ha permesso di visitare l’ospedale di MAKELELELE dove è nato, grazie ai primi fondi dei tanti benefattori di Binda For Children, donati a Amici dei Bambini e delle Mamme di Makoua, il reparto dei BAMBINI MALNUTRITI.

Abbiamo assistito alla somministrazione di un pasto per un bambino malnutrito che coniste nel mettere insieme latte in polvere, zucchero e olio di semi. Anche qui abbiamo raccolto e vi riportiamo il riconoscimento dei medici e degli infermieri per le donazioni che ricevono.

Siamo andati anche a  trovare Helène e ci siamo trovati di fronte una bellisima ragazza di 17 anni che grazie alle sue nuove scarpe ortopediche ci ha emozionati  mostrandoci la sua ‘nuova‘ camminata fiera e molto decisa. Un paio di scarpe nuove invece di vederle amputato un arto può sembrare una sciocchezza ai nostri occhi ma in Africa questo è stato possibile solo grazie all’incredibile forza di volontà di Mariagrazia che ha fatto ogni cosa, contattato ogni medico per vedere la sua “bambina” camminare.

 Nei giorni successivi abbiamo visitato i rimanenti orfanotrofi sostenuti dall’associazione “BETHANIE” dove sono accolti circa 50 bimbi dai 6 mesi fino a 15 anni ; “COEUR IMMACULE‘ DE MARIE” che ospita circa 40 bambini dai 7 ai 17 anni e dove abbiamo conosciuto due nuove arrivate, entrambe hanno alle spalle storie complicate come spesso succede; il centro “LA BONNE SEMENCE” che anch’esso ospita 40 ragazzi, il più piccolo ha 9 mesi e il più grande 21 anni…. …ovunque è stata una festa di colori e sorrisi.

Per finire siamo stati a salutare i piccoli ospiti dei centri  “YAMBA NGAY e N.D. LOURDES”.

Una delle giornate “libere” l’abbiamo sfruttata per fare una gita a Kinkala, circa 150 km da Brazza, per vedere l’appezzamento di terreno donato dall’Associazione Amici dei Bambini e delle Mamme di Makuoa a Suor Elise. Qui in futuro sorgerà  un centro per i bambini orfani.

Rientrati in Italia abbiamo sentito fin da subito quello che l’ “Africa” ci ha donato… siamo tornati carichi di entusiasmo e di un’infinità di emozioni da trasferire a tutti gli AMICI che da anni ci sostengono con i loro contributi, con i loro servizi, con il loro volontariato e con il loro CUORE… senza ognuno di loro Binda For Children non potrebbe sostenere al meglio l’Associazione Amici dei Bambini e delle Mamme di Makoua, e senza di loro sarebbe stato molto più difficile realizzare l’incredibile realtà che abbiamo potuto vedere con i nostri occhi. 

..ora siamo di nuovo pronti per rigenerare questo grande gesto che sapete fare

benissimo…AMARE A DISTANZA!

grazie di cuore a Amici dei bambini e delle mamme di Makoua per il grandissimo lavoro svolto in questi anni di "africa" e un grazie speciale a Mariagrazia per tutto il cuore che regala ogni giorno ai nostri bimbi